rituale per lo studioPer passare un esame è sufficiente studiare? Non sempre. Sono tanti i fattori che possono influire nel successo di un esame o di un’interrogazione e che possono interagire sullo studio stesso. Mancanza di concentrazione, difficoltà di memorizzare le nozioni, poca empatia con il professore, poca proprietà di linguaggio, difficoltà ad esprimere un concetto. A volte pur restando sui libri per ore ed ore non si ottiene il risultato sperato. Inoltre è quasi normale che un esame, un compito scritto o orale, un colloquio possano mettere soggezione, e spesso la soggezione blocca, confonde e porta all’errore.

In questi casi può essere molto utile praticare un rituale per lo studio. I rituali sono da sempre impiegati in tutte le credenze per passare gli esami, per migliorare la concentrazione, per aumentare la memoria, per accentuare la curiosità e la passione per quello che si sta studiando.

Studiare un argomento che ci interessa  è senza dubbio più facile che studiare un argomento lontano dai nostri gusti. La premessa è d’obbligo anche se molto scontata: lo studio è conoscenza, si tratta di una delle cose più importanti per la nostra persona. La magia non può aiutare se non ci si applica, non è possibile passare un esame se non si è studiato neppure se si utilizza un rituale per lo studio. Quindi in primis occorre studiare ed impegnarsi, poi il rituale può venirci in aiuto per la memoria, per la concentrazione e anche per la sicurezza in sé.

Rituale per lo studio

Vediamo come si esegue il rituale per lo studio, occorrono:

  • una candela gialla
  • infuso di tiglio
  • un avocado maturo
  • foglie di menta

Il rituale si esegue durante una sera di luna nuova, si prepara un infuso di tiglio e si lascia raffreddare, si accende una candela gialla che deve trovarsi al centro della stanza. Si prende l’avocado maturo si sbuccia si taglia e si riduce in poltiglia con una forchetta e si uniscono le foglie di menta. Si versa l’infuso sulla pastella e si mescola fino ad ottenere una specie di pomata. Si spalma sulla fronte e si recita questa formula.

Con l’elemento aria acuisco le mie facoltà e mi rigenero mentalmente, con questo magico balsamo la giovinezza della mente sarà ritrovata” si lascia agire la pomata per minimo 10 minuti e si risciacqua.

Rituale per la buona riuscita di un esame

Ecco un altro rituale per la buona riuscita di un esame o una prova

Il rituale va svolto il mercoledì che rappresenta il giorno ideale per tutti gli incantesimi che riguardano la comunicazione, gli studi, il lavoro e gli affari oppure la domenica giorno ideale per il successo nell’impresa. La luna deve essere crescente o luna piena

I colori che adatti sono il giallo, che uno stimolante dell’intelletto, l’azzurro che porta tranquillità e saggezza e l’arancione che è il colore del lavoro e della carriera.

Le Erbe e le spezie idonee allo studio sono la felce perfetta per gli esami, la cannella che da protezione e successo, l’ eucalipto perfetto per la concentrazione, il the che denota forza e coraggio, lo zenzero per il successo, il rosmarino ottimo per la memoria.

Occorrono una candela gialla, una candela azzurra e una arancione, l’incenso , carta e penna , olio di eucalipto , cannella , zenzero un sacchettino

Si dispongono le candele, si invocano le divinità, e si inizia con il rituale vero e proprio.

Si accende l’incenso rituale e si pronuncia

Tu sei il vento della conoscenza
e della saggezza.
Portami verso il successo
senza tentennare.

Si accendono le candele e si pronuncia

Alla luce della candela consacrata,
scrivo il mio futuro.
Quanto è scritto accadrà,
piaccia che sia così.

Si prende carta e penna, si scrive in modo dettagliato quello che si desidera che accada. Mentre si scrive si visualizza ciò che si desidera che accada in un’immagine mentale

A scrittura ultimata, si prendono le spezie. Si mette un pizzico di zenzero ed uno di cannella al centro della pagina, e si pronuncia:

Zenzero per il mio successo,
cannella per la mia protezione.

Si prende la candela rituale e si fanno cadere delle gocce di cera sul foglio, pronunciando:

Quanto è scritto sigillo,
perché accada e si manifesti come voglio.
Senza fare del male a nessuno,
che nulla mi si ritorca contro.
Piaccia che sia così.

Si piega il foglio a metà, poi ancora a metà, e poi ancora a metà. Si richiama l’energia necessaria per far manifestare quanto scritto nel foglio e si visualizza l’energia mentre si incanala nel foglio ripiegato. Quindi si invia l’energia all’Universo fino a vederla esplodere come un fuoco d’artificio nello spazio .

A questo punto, si può riporre il foglio nel sacchettino si porta con sé.

Un ultimo consiglio: prima di studiare annusate un ramo di rosmarino, vi aiuterà nella memoria e durante l’esame portate con voi un talismano che vi protegga da influssi negativi.

Buon studio a tutti!

Call Now ButtonChiama Adesso!