Sciamanesimo: significato ed origini

Sciamanesimo: significato ed origini

Lo sciamanesimo è la pratica spirituale più antica e nota dall’uomo, diffusa in tutti i continenti dall’America del Nord e del Sud, all’Africa . Nella forma tradizionale si tratta di un sistema di credenze e comportamenti appartenenti all’interno di diversi tipi di culture. Andiamo a conoscerlo.

Sciamanesimo significato

Il termine sciamanesimo deriva dala parola ‘saman’ che significa colui che conosce.Lo sciamanesimo è la più antica pratica spirituale. La si può riassumere come un complesso di credenze e comportamenti appartenenti a diversi tipi di culture.

In Europa le pratiche tradizionali sono ancora in vigore solo tra i Sami, in Lapponia, ma lo sciamanesimo sta rivivendo una sua diffusione anche nella cultura occidentale, attraverso pratiche, che pur non riferendosi ad una specifica tradizione, possono essere a tutti gli effetti considerate sciamaniche.

Cosa sostiene lo sciamanesimo

Il principio dello sciamanesimo si basa sul fatto che tutto quello che di negativo accade, è frutto di una disarmonia presente nel mondo spirituale. Il compito dello sciamanesimo è quello di intervenire riarmonizzando e riequilibrando mondo visibile e mondo invisibile.

Il tramite, il mezzo affinché questo accada è lo sciamano, una figura misteriosa ed affascinante.

La figura dello sciamano

Il termine Sciamano significa “colui che vede nel buio”. Lo sciamano porta equilibrio e pace affinché gli eventi negativi possano essere debellati. Lo fa attraverso il potere della sua mente e del suo spirito grazie ai quali può guarire, risolvere, placare.

E’ infatti generalmente considerato come un guaritore ed un mediatore tra il mondo terreno e quello spirituale. Tra le sue capacità c’è quella di comunicare con gli spiriti e portare potere, saggezza e guarigione, lo fa entrando con la sola forza di volontà in uno stato alterato di coscienza che gli permette di stringere alleanze con gli Spiriti del mondo invisibile.

Origini sciamanesimo

Lo Sciamanesimo, l’abbiamo detto, è la più antica pratica spirituale. Sciamanesimo e Guarigione Sciamanica possono essere datati ad oltre 100.000 anni fa. Dallo sciamanesimo si sono generate tutte le altre religioni, alcune delle quali, tutt’oggi preservano elementi collegabili allo sciamanesimo. Ad esempio il Vudu ed il paganesimo moderno ed antico.
Oggi si sta assitendo ad una vera e propria riscoperta dello Sciamanesimo, che attinge attinge parecchi principi della teoria originaria.

Sciamanesimo e guarigione

Attraverso lo sciamanesimo possono essere fatte delle guarigioni? Si, certo che si. E’ impossibile scindere il binomio sciamanesimo- guarigione proprio perchè la figura chiave di questa pratica spirituale è definita guaritore spirituale. Non a caso si parla di Guarigione sciamanica. La guarigione sciamanica è la capacità di guarire ripristiando e rimuovendo i vecchi percorsi energetici, attraverso il recupero di parti dell’anima ed attraverso la comunicazione con gli spiriti.

Le origini delle guarigioni sciamaniche sono remote, ne sono trovate tracce risalenti a 30.000 anni fa. Nonostante gli attuali adattamenti ci sono comuni denominatori in tutto il mondo.

Riti sciamanici

I rituali sciamanici sono quasi tutti rituali di guarigione, una guarigione soprattutto spirituale. Sono generalmente rivolti a persone malate di mentedato che la confusione mentale è spesso provocata da energie negative. I rituali sciamanici sono molto coinvolgenti, pittoreschi quasi. E variano di caso in caso, possono anche solo prevedere la sola imposizione delle mani da parte dello sciamano.

Sciamanesimo femminile

Lo sciamano è quasi sempre immaginato come una figura maschile, ma questo avviene da solo da circa 6500, prima negli ambiti dell’esoterismo e delle discipline ad esso collegate, lo sciamanesimo era una disciplina esclusivamente affidata alle mani delle donne. Le sciamane avevano il privilegio di poter accedere alle energie sottili. Si parlava quindi di Sciamanesimo al femminile.

Lo sciamanesimo femminile nel nostro Paese è stato riscoperto di recente. Secondo questa pratica spirituale la Dea è un’ entità primigenia e genitrice delle cose e del mondo stesso ed è identificata nella natura come per i Nativi Americani il Grande Spirito che era sempre la terra.

Sciamanesimo siberiano

Tra le forme di sciamanesimo è da sottolineare lo sciamanesimo siberiano. Nelle zone dove è praticato, nell’Asia del Nord e in particolare in Siberia, questo culto è stato preservato cosi come era in origine tranne qualche differenza. Proprio per questo questa zona è considerata il luogo per eccellenza dello sciamanesimo e per questo si parla di sciamanesimo siberiano.

Lo sciamanesimo siberiano si fonda sul principio che piante, animali, elementi naturali sono vivi ed hanno degli spiriti. E’ fondamentale proteggere e rispettare l’equilibrio del proprio ambiente e rispettare ogni elemento altrimenti la terra potrebbe diventare ostile.

La responsabilità personale è quindi un principio fondamentale che si ricollega anche alla magia Wikka, e che riporta i principi del Karma.

L’equilibrio è un presupposto fondamentale per l’armonia.

Lo sciamanesimo, in conclusione, si attiene a diversi principi tutti accomunati dal fatto che ciò che facciamo, il modo in cui lo facciamo deve ruotare attorno a Madre Terra. Rispettando Madre Terra e tutto ciò che contiene, rispettiamo noi stessi e manteniamo equilibrio ed armonia. Difficile che in queste condizioni possano verificarsi eventi negativi.

Call Now ButtonChiama Adesso!