rituale di separazioneQuando si parla di rituale di separazione ci si riferisce ad un rituale volto ad allontanare due persone, la cui unione, per svariati motivi, può recarci un danno o provocarci sofferenza.

I rituali di separazione, o di allontanamento, possono anche fare allontanare o separare una persona da noi stessi. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quando possono essere eseguiti

Rituale di separazione: i casi che può risolvere

Nella maggior parte dei casi chi richiede un rituale di separazione lo fa per allontanare una persona da chi ama e che vuole per sé.

L’esempio più lampante è la donna che chiede di allontanare l’amante dal marito, o, ancora l’amante che chiede un rituale di separazione tra il suo amante sposato e la moglie. Capita che venga richiesta una fattura d’amore quando in realtà ciò che occorre è un rituale di separazione.

Ma il rituale di separazione può essere eseguito anche nei confronti di una persona che non riusciamo ad allontanare da noi e che sentiamo stia influenzando negativamente la nostra vita. Talvolta in questi casi può essere utile anche recitare l’esorcismo di San Cipriano.

Quando rivolgersi ad un rituale di separazione

Prima di affidarsi ad un rituale di separazione occorre avere ben chiaro perché lo si vuole fare. Può capitare molto spesso di considerare una persona come una sorta di ostacolo o come un problema ma ciò non significa che per questo motivo questa persona debba essere allontanata con un rituale.

I rituali vanno usati con cognizione di causa e responsabilità. Rivolgersi ad un rituale di separazione per invidia, capriccio, rabbia, per dispetto o semplicemente perché una persona ci desta antipatia è sbagliatissimo. Occorre invece ponderare bene la situazione e capire se il rituale di separazione può rappresentare la soluzione che stiamo cercando.

Per capire può venirci in aiuto un’analisi astrale approfondita che può, magari, svelarci che le persone che intendiamo separare sono in realtà destinate a restare insieme, o, ancora, che il nostro futuro ci riserva un incontro speciale con qualcuno che esula dalle conoscenze che abbiamo al momento. Vale allora la pena fare separare due persone? Spesso, anzi spessissimo, la vita ha in serbo sorprese che mai ci aspettavamo di ricevere, in alcuni casi tendiamo a focalizzarci sui problemi del presente senza accorgerci che, in realtà, noi per primi possiamo cambiare la situazione magari allontanandoci noi stessi da una situazione che non ci fa stare bene.

Non sempre questo è possibile, non sempre si riesce a farlo, e non sempre le cose vanno come vorremmo. Ecco, allora in questi casi il rituale di separazione può veramente venirci in aiuto ed allontanare quello che veramente sta ostacolando la nostra serenità.

Esempi di impiego del rituale di separazione o del rituale di allontanamento

Un esempio molto chiaro sono due persone che si amano ma che per tutta una serie di cose non riescono a stare assieme. La coppia sarebbe perfetta ma in realtà un potenziale componente sta con un’altra persona che non riesce a lasciare pur desiderando di farlo. Il rituale di separazione può agevolare la separazione fornendo l’inaspettata soluzione alla questione.

Un altro caso può essere rappresentato da una persona che si sta intromettendo nella vita di coppia compromettendone la serenità. Pur non contando nulla a livello sentimentale rappresenta comunque un pericolo ed un ostacolo. Allontanarla con un rituale di separazione può evitare litigi nella coppia e in taluni casi anche tradimenti.

Infine possiamo pensare di rivolgerci ad un rituale di separazione per allontanare da noi una persona che ci influenza in modo negativo, che ci ostacola che ci rema contro e che non riusciamo a tenere lontana.

Il rituale di separazione in questi casi rappresenta una soluzione valida ed efficace.

Come fare un rituale di separazione

I rituali di separazione e di allontanamento si eseguono la sera dopo il tramonto in quanto la luce calante propizia gli allontanamenti e le separazioni. La Luna calante ha un influsso tale che favorisce la separazione e gli allontanamenti e pertanto è la fase utilizzata per i riti di separazione.

Si tratta di  rituali che andrebbero eseguiti da personale esperto ma tuttavia ci sono rituali di separazione e rituali di allontanamento molto semplici che possono essere eseguiti in casa in autonomia.

Vediamo un esempio di rituale di separazione fatto in casa

Rituale per allontanare un rivale in amore

Questo rituale di separazione pur è adatto anche per altri tipi di rivale (sul lavoro, in amicizia, parenti) che si intendono allontanare “dolcemente” di modo che possano trovare la loro strada e lasciare percorrere serenamente a noi la nostra.
Il rituale di separazione si esegue con la luna calante, nelle ore serali e può essere svolto in qualsiasi giorno della settimana eccetto la domenica.

Occorrente

  • 1 candela bianca
  • 1 piatto bianco
  • 1 bicchiere
  • 4 spicchi aglio
  • cartoncino rossi
  • fiammiferi
  • incenso
  • acqua
  • penna nera
  • coltello

Si inizia accendendo l’incenso, si prende la candela bianca e si incide con il coltello il nome e la data di nascita della persona da allontanare dando anche delle informazioni utili (cognome, ruolo che riveste etc).

Si posiziona la candela sul piattino e si accende, il tutto pensando al nostro desiderio, visualizzando la persona che si allontana sempre di più. Sul foglio si riscrivono i dati che abbiamo della persona che si vuole allontanare ed il fastidio che ci sta arrecando e che vogliamo allontanare con lei (esempio: frequenta mio marito, mi ostacola sul lavoro etc), si piega il foglio verso l’esterno, il numero di volte possibile (purché sia un numero dispari).

Si puliscono i 4 spicchi d’aglio, si riapre il biglietto e si strofina l’aglio sopra il nome della persona, cosi per tutti i quattro spicchi, il tutto pensando intensamente alla persona che si allontana.

Gli spicchi vanno messi mano mano che si usano nel bicchiere. Il cartoncino va ripiegato verso l’esterno esattamente come era prima, si mette nel bicchiere con l’aglio e si aggiunge l’acqua fino a che il cartoncino non sia coperto. Si mette il bicchiere sul piatto dove c’è la candela e si aspetta fino a che la candela non si consumi. Poi il bicchiere cosi come è si mette in frigo per 7 giorni, infine si getta tutto nella spazzatura. La persona alla quale si è rivolto il rituale dovrebbe in tal modo allontanarsi da noi e dalla nostra vita.

Call Now ButtonChiama Adesso!