Magia bianca

magia bianca

Magia bianca: il modus operandi

La Magia Bianca è un complesso insieme di azioni e pratiche esoteriche che agisce esclusivamente sui fenomeni e sulle leggi della natura, modificandoli, servendosi di ricerche, esperimenti, studi e trasformazioni; il fine della Magia Bianca è quello di accrescere le energie positive, proiettarle  e utilizzarle per contrastare ogni negatività; questa magia buona può essere talmente potente da contrastare e annullare malefici e negatività. La magia bianca per l’amore è quel processo necessario alla preparazione di un rituale per compensazione o per completezza dello stesso rito. Ad esempio la magia bianca funziona in abbinata a riti di diversa estrazione proprio quando una situazione è difficile e prevede adeguata preparazione del cerimoniale. Ci sono infatti situazioni che non possono essere sanate da interventi rituali senza prima essere adeguatamente purificate.

Incantesimi di magia bianca

Il patriarca ebraico Enoch in merito alla Magia Bianca ha sviluppato e tramandato l’alfabeto enochiano, in grado di comunicare con spiriti buoni e angeli; per chiedere aiuto e consiglio contro il male. Ma non fu il solo a divulgare insegnamenti magici, anche  un mago chiamato Abramelin annotò nel suo grimorio formule e consigli di magia sacra e bianca.

Magia bianca incantesimi veri

La vera magia è quella pratica esoterica che si discosta ampiamente dall’occultismo che di fatto comprende sia la magia bianca che la magia nera; il vero operatore di magia buona assolve e risolve la battaglia contro il male con la magia divina, e utilizzando  le proprie facoltà e il proprio sapere, che sono i veri poteri ancestrali sulla terra; e si rivolgono all’intervento divino; il mago con purezza di intenti nella luce, in favore del bene, consola e protegge e libera da tutti i mali.

Se credi di aver bisogno di un intervento, contattaci dal modulo sottostante.

Magia bianca: formule

Le formule di magia bianca, molto spesso sono semplici preghiere formate sul momento dal pensiero e dal buon cuore dell’operatore esoterico, le frasi non devono essere forzatamente prese da libri o altro, non devono essere per forza simili a preghiere già esistenti, ma devono esprimere semplicemente con le parole quello che si vuole ottenere dalle energie positive e dalle forze del bene; servono pochi strumenti ma grande forza dell’anima e volontà di vittoria del bene sul male.

Magia bianca e amore

La Magia Bianca favorisce le unioni e le forza dei sentimenti, non forza e non obbliga le menti e le anime all’amore, ma le guida verso la via giusta, mostrando cosa davvero si cela nell’anima, spesso si ama o si è amati ma si è ciechi, la magia bianca porta i cuori nella luce, allontana le passioni malate e morbose, apre l’essere umano alla purezza e alla chiarezza dell’innamoramento. Avvicina, consola, consiglia.

Magia Bianca : i riti

Pochi e semplici gesti, brevi e sincere parole, forza del cuore e forza della mente, il mago che pratica la magia bianca è un cavaliere puro e coraggioso, la sua spada è l’amore, la sua forza interiore e il suo indomito potere non temono l’oscurità, con la luce dei riti sconfigge la malevolenza. I riti di magia bianca possono essere riti purificatori, dove si rimedia ad una situazione difficile di negatività, o quanto poco di gestioni ansiose delle relazioni. Inoltre i riti di magia bianca facili possono essere racchiusi in tutte quelle ritualistiche che comprendono l’eliminazione di negatività addotte da condizioni di vita stressanti.

Rito di protezione

Indico un rito di magia bianca semplice e positivo. In un giorno di luce, con il cielo limpido e l’aria tersa, raccogliersi in meditazione in un luogo naturale ( bosco, giardino, o simili) pensare con intensità alla negatività che ci segue e ci danneggia, portare con sé una corda bianca fatta di fibre naturali, e sufficientemente lunga per metterla al collo poi, fare nove nodi distanziati sulla corda e ad ogni nodo spiegare cosa o chi si vuol sconfiggere. Fatto questo mettere la corda al collo e portarla cosi per nove giorni, la sera del nono giorno a cielo aperto accendere una candela bianca e alla sua fiamma bruciare la corda…disperdere i residui di cenere in acqua corrente. Questi sono rituali naturali, riti che non comprendono esoterismo e simbolismo dunque alla portata di tutti.